ALTOPIANO DI ASIAGO ON STAGE

ALTOPIANO DI ASIAGO ON STAGE

Asiago sotto i riflettori. La natura incontaminata, gli innumerevoli prodotti tipici, l’artigianato, la cultura, la flora, la fauna e le tradizioni: sono solo alcune delle meraviglie legate alla vita sull’Altopiano di Asiago protagoniste di servizi andati in onda sulle principali reti televisive nazionali e regionali. Dall’infinita ricchezza vegetativa dei boschi di faggi, abeti e noccioli all’utilizzo delle piante anche in gastronomia al centro di un approfondimento della rubrica di Canale 5 L’Arca di Noè, alla manifestazione Selvart raccontata sia dai microfoni del Tgr Veneto e del Tg2. Trenta opere di artisti italiani e internazionali che hanno realizzato i loro lavori a partire dai detriti lasciati sul terreno nel 2018 dalla terribile tempesta Vaia esposte nei boschi di Mezzaselva di Roana. Simbolico e certamente emozionante, tanto da essere esibito alla 77esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, il leone alato alto 3 metri realizzato da Marco Martalar, ideatore di Selvart, con più di 2mila pezzi di legno raccolti nei boschi martoriati da Vaia. È stato invece Studio Aperto, il telegiornale di Italia Uno, a spiegare come si produce il formaggio Asiago insieme al Consorzio di Tutela, mentre il Bio-distretto dell’Altopiano per la valorizzazione di tutti i prodotti tipici, dalle fragole alle mele al mais alle uova, è stato raccontato da un servizio di Eat Parade a cura del Tg2, rubrica dedicata a chi vuole mangiare e bere sano, mentre Studio Aperto si è concentrato a più riprese sull’incontro tra tradizione e innovazione in cucina con proposte originali di menu a Km zero. Narrata infine, con dovizia di particolari, sia dal Tgr Veneto sia dalla rubrica L’Arca di Noè di Canale 5, la storia di Paolo Fracaro, artigiano del legno con la passione di filmare gli animali, il suo amore per i boschi lo ha portato a realizzare il documentario “Rasetle”.
0 0 286 25 agosto, 2021 ZOOM agosto 25, 2021

About the author

View all articles by admin

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>