IL GIRO D’ITALIA TORNA AD ASIAGO

IL GIRO D’ITALIA TORNA AD ASIAGO

Asiago si tinge, o meglio, di ritinge di rosa. La manifestazione ciclistica più famosa d’Italia fa ritorno nell’Altopiano dopo quasi un ventennio, nell’anno del suo centenario. L’ultima volta era il 1998, Udine-Asiago, con Fabiano Fontanelli che salì sul gradino più alto del podio. Il Giro non poteva scegliere anno migliore per tornare nel territorio dei Sette Comuni, che celebra in contemporanea i cent’anni dalla Grande Guerra. Sarà una tappa ricca di storia e di spettacolo. La ventesima e penultima tappa del Giro sarà, più precisamente, la Pordenone-Asiago. 190 km duri e impegnativi che potrebbero decidere la maglia rosa finale, prima dell’ultima crono da Monza a Milano prevista il giorno dopo. Un percorso da quattro stelle su cinque che impegnerà i ciclisti con due scalate importanti nella seconda parte di gara, dove si troveranno ad affrontare il Monte Grappa prima, con 24 chilometri di salita, e l’ascesa fino a Foza poi, dove ad aspettarli ci saranno 14 chilometri duri e impegnativi. Le fatiche lasceranno infine spazio alla volata finale che passerà per Gallio per arrivare infine ad Asiago.  
0 0 802 28 dicembre, 2016 SPORT dicembre 28, 2016

About the author

View all articles by admin

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>