MERAVIGLIOSE STELLE – UN NUOVO TURISMO NATURALISTICO

MERAVIGLIOSE STELLE – UN NUOVO TURISMO NATURALISTICO

Scopo dell’iniziativa quello di tutelare e valorizzare il cielo buio, sviluppare una nuova tipologia di turismo legata all’osservazione del cielo stellato. Grazie al progetto SKYSCAPE sono state messe in atto diverse azioni di sensibilizzazione, in collaborazione con enti territoriali, enti scientifici e operatori del settore, lavorando per regolamentare l’utilizzo della luce nell’illuminazione, sia pubblica che privata. Ecco perché il progetto si è focalizzato anche sulla promozione di prodotti e attività turistiche innovative in linea con i trend del mercato. «Il cielo stellato è un patrimonio naturale da preservare, Asiago è la meta di moltissimi turisti appassionati di astronomia, di astrofili italiani e internazionali. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è promuovere un turismo naturalistico diverso, incentrato sulla diffusione di una cultura astronomica collegata all’osservazione del cielo» ha commentato l’Assessore al Turismo della Città di Asiago Nicola Lobbia. Il Comune ha avviato il processo di adozione del PICIL (piano dell’illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso) per tutelare il più possibile l’integrità del cielo buio, mentre sono in fase d’ultimazione la realizzazione di 2 aree di osservazione del cielo collocate rispettivamente presso il Museo dell’Acqua in località Kaberlaba, e presso Malga Dosso di Sopra in località Larici, oltre a questi è prevista la valorizzazione del sentiero “Da Asiago alle Stelle” che porta dal centro storico all’Osservatorio Astrofisico e lungo il quale sarà riprodotto il Sistema Solare in scala. Il progetto SKYSCAPE è stato finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e dal programma Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020. Per maggiori informazioni visitare il sito: skyscape.it. PRIMA EDIZIONE FESTIVAL ASTRONOMIA ASIAGO È andato in scena dal 12 al 22 maggio 2022 il “Festival Astronomia Asiago”, un evento tematico che si è inaugurato sotto il segno di “Dark Skies”. Dieci giorni a tu per tu con le stelle, con tante iniziative dedicate agli appassionati, agli studiosi e ai turisti, ma anche alle famiglie per sensibilizzare rispetto al fenomeno dell’inquinamento luminoso. Un’iniziativa promossa dalla Città di Asiago in collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova, l’Istituto Nazionale di Astrofisica e Arpav (Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto) – e con il Progetto SKYSCAPE. Il Festival ha avuto anche il patrocinio internazionale del Centro per la protezione del cielo dell’Unione Astronomica Internazionale (IAU Centre for the protection of the dark and quiet sky from satellite constellation interference). Una full immersion “stellare” tra incontri, dibattiti, mostre, spettacoli, proiezioni cinematografiche, presentazioni di libri ed escursioni. Il Festival ha ospitato tra gli altri il convegno “Astroven V – astronomia pubblica e professionale in Veneto” al palazzo del Turismo Millepini, mentre in Centro Storico il pubblico ha potuto visitare il planetario gonfiabile “Nemesis Planetarium e realtà virtuale Cosmo Experience”. Grande partecipazione per le visite guidate al Telescopio Galileo dell’Osservatorio Astrofisico che quest’anno festeggia i suoi 80 anni. M’ILLUMINO DI MENO Asiago ha partecipato nel mese di marzo 2022 alla campagna radiofonica nazionale “M’illumino di meno – Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili” promossa da “Caterpillar” Radio2 con Rai per il Sociale. Per sensibilizzare rispetto al problema dell’inquinamento luminoso sono state spente le luci di Piazza Carli e Piazza II Risorgimento, oltre che in alcuni spazi ed edifici comunali.
0 0 431 26 luglio, 2022 APPUNTAMENTI luglio 26, 2022

About the author

View all articles by admin

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>